“La misura di tutte le cose” IC Castelnovo né monti

I.C. Castelnovo ne’ Monti
Classi V A e V B
Plesso “La Pieve”
Periodo : novembre –dicembre 2014
a.s. 2014/15

Ins . Campari L., Sassi L, Pighini C. , Ruffini S. (sostegno ) Nibali S. ( sostegno )

Descrizione del contesto/bisogno :

Al rientro delle vacanze estive gli alunni portano a scuola fotografie di strumenti di MISURE , di indicazioni di MISURE, di eventi in cui le MISURE  fanno  la parte del protagonista.

WP_20141201_10_25_49_Smart

Fase di ideazione del progetto
Costruzione della mappa split tree

Il computer delle misure

Il computer delle misure

 

 

Foto dei bimbi al lavoro

Foto dei bimbi al lavoro

 

 

Indicazione percorso

Indicazione percorso

Compito : come usarle ? per chi? perché ?

(n.b. lo scorso a.s. i bambini hanno lavorato ad un progetto Parco /CCQS intitolato “ 1,,3 … passo “che aveva per oggetto la MISURA. Le classi , quindi, hanno lavorato abbondantemente in modo pratico e in C.L. sul SIM )

Nasce , così, dopo un lungo travaglio , la proposta  di usarle in raccordo con la costruzione del presepio per la scuola , tradizionalmente affidato alle classi V . Una sfida.

foto scuola presepio 041 foto scuola presepio 040 foto scuola presepio 039

Dalla MISURA  a ciò che MISURA  non ha

Da ciò che ha strumenti per quantificare a ciò che dà qualità  : dalla materia all’Amore .

Che sfida !

foto scuola presepio 044 foto scuola presepio 043 foto scuola presepio 042

Fasi del lavoro

Alunni 28 con un alunno gravemente disabile che non potrà partecipare alle fasi di attuazione , ma solo al racconto e alla visione del presepe costruito.

Ed ecco la cometa ….. dalla misura al senso della misura senza misura

Ed ecco la cometa ….. dalla misura al senso della misura senza misura

 

Foto presepio : sono a dimensioni persone reali

Foto presepio : sono a dimensioni persone reali

foto scuola presepio 058 foto scuola presepio 057

Divisione delle classi in 6 gruppi da 4/5 alunni ciascuno .

Obiettivo :  condurre al presepio attraverso un ambiente lungo come un corridoio ( ludoteca ) diversi tipi di utenza :

  • Genitori
  • Bambini di altre classi
  • Maestre
  • Personale ata

cercando  di fare comprendere il passaggio Misura /senza Misura e creare l’effetto “sorpresa”

Progettualita :

  1. Mappa di ideazione ( collettiva , 1 per ciascuna classe)

 

Tutti insieme in circolo attorno alle foto delle misure e … alla mappa di ideazione!

Tutti insieme in circolo attorno alle foto delle misure e … alla mappa di ideazione!

  1. Studio di fattibilità ( per gruppi )

gruppo c gruppo b gruppo a

  1. Realizzazione del manufatto
  2. Relazione dei gruppi ai compagni
  3. Considerazioni sui punti di forza e di debolezza

WP_20141201_10_26_03_Smart